La “Rosso di Sera” di Roberto e Salvatore Susta

E’ sempre bello tornare da chi si è stato bene.

Ed è ancora più bello quando, tornando, scopri  dei continui miglioramenti ed evoluzioni in un prodotto di per sé già eccellente.

E’ questo il caso di Sustable  (la tavola dei Susta ) il rinnovato locale di Roberto e Salvatore Susta, gli inventori della pizza Fiocco e tra i primi ad utilizzare la tecnica della biga per il loro impasto.

Roberto Susta

Nel  loro rinnovato locale, che è diventato un moderno bistrot, la proposta è stata rinnovata a 360° con una cucina di piatti tradizionali, ma in chiave più giovanile, con una nuova selezione di fritti e pizze sempre più convincenti.

I fritti

Tra le pizze estive di questa stagione spicca la “Rosso di Sera” realizzata in collaborazione con lo chef Giuseppe D’Addio della scuola Dolce e Salato di Maddaloni.

Fagioli “Dente di Morto” di Acerra , mozzarella, cipolla rossa cotta nel vino, misticanza e filetti di tonno rosso fresco scottati sulla piastra e misticanza. Una pizza “rock” e per palati esigenti, dove la dolcezza del fagiolo contrasta in un bell’equilibrio di sapori e consistenze con la cipolla rossa e col tonno scottato.

Sustable – Rosso di sera

Una delle caratteristiche dei Susta è quella di creare pizze che riportano alla mente piatti della tradizione. E così come la Fiocco ricordava il gattò di patate della nonna, la “rosso di sera” riporta alla mente le tavolate estive e le insalate di tonno e fagioli, sia come sapori che come consistenza.

Se devo trovare un difetto a questa pizza forse si tratta nel taglio del tonno che avrei preferito più sottile, per facilitare la masticazione. Ma sono dettagli che non minano la qualità di una pizza davvero ottima.

Davvero consigliata.

Sustable

Via Filichito 102 Volla (Na)

Aperto a cena – chiuso la domenica 

Comments are closed.