L’Ateneo dei grandi lievitati alla Dolce e Salato di Maddaloni

Si è conclusa ieri alla scuola di formazione “Dolce e Salato” di Maddaloni la tre giorni di formazione “L’Ateneo dei Grandi Lievitati” aperto a pasticcieri, panificatori e lievititsti.

“La Campania ha ormai conquistato il primato assoluto per la capacità di produrre il panettone di qualità – ha sottolineato Giuseppe D’Addio l’altro fondatore del centro di formazione maddalonese, responsabile della scuola di formazione. Ora la scommessa è riuscire a trasferire ai giovani la cultura del mestiere”

Il corso ha visto le docenze di Aniello Di Caprio della pasticceria Lombardi di Maddaloni e responsabile della sezione pasticceria della scuola Dolce e Salato, di Giuseppe Mascolo della omonima pasticceria di Visciano (Na) e campione del mondo 2022 con il suo panettone tradizionale, affiancati dal maestro lombardo Oscar Pagani ( “Non solo Pane”), definito l’innovatore del lievito madre liquido.

«L’acquisizione delle tecniche di lavorazione della pasta lievitata — continua lo chef Giuseppe Daddio — concorrerà a rendere competitivi i nostri professionisti nell’arte di realizzare i veri panettoni classici e innovativi».

Alla kermesse finale erano presenti anche rappresentanti dei produttori delle materie prime usate per realizzare i pandori e i panettoni realizzati nel corso: Mulino Agugiaro e Figna, che per l’occasione ha presentato la nuova farina “Magistrale”, Brazzale, con il loro burro superiore e Vanilla Gourmet.

 

 

 

Inizia a digitare per vedere i post che stai cercando.