Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Mattel e Pastificio Di Martino creano “Barbie Pasta Chef”

“Dalla collaborazione tra Mattel e Pastificio Di Martino, nasce Barbie Pasta Chef, la bambola solidale”.

È stata presentata qualche giorno fa, nell’ambito della manifestazione “Tutto Food”, la nuova collaborazione tra Mattel e il Pastificio Di Martino di Gragnano.

Sugli scaffali, è in arrivo una selezione dedicata a tutti i fan di Barbie; per l’occasione, le famose scatole di latta del pastificio si tingono di rosa, in onore della bambola più famosa al mondo.
I nuovi cofanetti, conterranno tutto l’occorrente per divertirsi a casa, in famiglia, cucinando a quattro mani con Barbie.

Sarà disponibile, oltre ad un’ampia selezione di formati di pasta di Gragnano IGP Di Martino abbinata a Barbie Pasta Chef, anche una nuova linea di colorati grembiuli di Barbie per adulti e bambini e un ricettario della bambola bionda, creato per portare in casa i valori della sostenibilità, della lotta allo spreco alimentare alla prevenzione dell’obesità infantile attraverso un’alimentazione sana ed equilibrata.

Il Pastificio Di Martino per poter tracciare le linee guida di questo progetto, ha lavorato con il Dipartimento di Medicina Sperimentale dell’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli al fine di proporre ricette legate alla stagionalità dei prodotti e calate nelle diverse realtà territoriali al fine di unire le persone e migliorare la qualità del tempo speso in famiglia.

 

Per promuovere lo spirito della collaborazione e dimostrare l’impegno dei due brand a favorire un futuro inclusivo e sostenibile per tutti, una parte del ricavato dell’iniziativa andrà a sostegno di Food for Soul, l’associazione internazionale no profit fondata da Massimo Bottura e Lara Gilmore.

Il Pastificio Di Martino e Mattel, doneranno anche pasta e giochi alle famiglie che affrontano periodi di insicurezza attraverso i progetti del Refettorio in tutto il mondo, ben conosciuto e radicato a Napoli nella fondazione Made in Cloister.



Condividi

Like

1

Ti potrebbe interessare

0
0

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *

    Thanks for submitting your rating!
    Please give a rating.

    Thanks for submitting your comment!

    Commenti recenti

    Scelte dell'editore