Breaking news – Mesotelioma: semi di Aglianico e Falanghina per combattere il tumore

In hospital

Fonte: tg24.sky.it

Attraverso uno studio condotto da Enea, Cnr e dall’Università Federico II di Napoli (Unina) risulterebbe che i vinaccioli di Aglianico e Falanghina racchiuderebbero molecole in grado non solo di migliorare l’effetto della chemioterapia, ma di bloccare la crescita di cellule cancerogene.

Ciò porterebbe una speranza nella lotta contro il mesotelioma maligno, il tumore che nasce dalle cellule del mesotelio. Il mesotelio è un tessuto che riveste come una sottile pellicola la superficie delle membrane sierose che “foderano” la parete interna di torace, addome e lo spazio intorno al cuore.

Il mesiotelioma è una malattia rara associata soprattutto all’esposizione all’amianto. L’analisi di Enea ha manifestato la presenza, soprattutto nei semi di Aglianico, di proantocianine: molecole antiossidanti in grado di favorire l’apoptosi delle cellule cancerogene.

Comments are closed.