Pizzeria Jolly – Modern Classic

jolly

La provincia è in continuo fermento per quanto riguarda il mondo pizza. Raccoglie le tendenze dei capoluoghi, le assorbe e propone al pubblico un prodotto che si presenta moderno e godibilissimo.

Proprio come la pizza di Gennaro Catapano, della pizzeria Jolly (dal suo soprannome), che insieme a Salvatore Perillo (che sostituisce il fratello di Gennaro, Angelo passato nella scuderia di Pizzium a Milano) propongono una pizza moderna, lunga lievitazione cornicione pronunciato dotato di buon morso.

Pizzeria che nasce d’asporto, ma che da 3 anni si è dotata di una saletta piccola quanto accogliente.

Gennaro ha le mani in pasta da quando aveva 14 anni ed è da oltre 10 nel mondo pizza. Cominciò con la napoletana classica, evolvendo acquisendo competenze e riconoscimenti durante il suo percorso fino ad arrivare alla pizza che propone oggi.

Non indugiamo oltre. Com’è?

jolly

Quale modo migliore per capire le caratteristiche di un impasto se non una classica. Opto per la cosacca! Realizzata con san Marzano a cui è addizionato del corbarino, pecorino romano, basilico e olio a crudo. L’acidità del pomodoro dell’agro nocerino è  smorzata dalla dolcezza del corbarino. Il formaggio messo in cottura, fuso, rilascia appieno i suoi sentori e si fa apprezzare per quella sapidità controllata che rende irresistibile la preparazione. La fetta è sottile, sottilissima. Un fazzoletto. Il cornicione seppur alveolato, ha il giusto morso. Non è gommoso, quanto fragrante. Va mangiato e “pulisce” la bocca tra una fetta e l’altra.

Proseguo con una divertente pizza stagionale:

jolly

Quel mazzolin di fiori…di zucca! Una pizza che va a riprodurre nel suo condimento le sensazioni di un “ciurillo fritto” aperto, ove al salame è preferito il capocollo. I ciuffetti di ricotta, vezzo moderno, impreziositi dal pepe aumentano la golosità complessiva. Sulla base, fior di latte ben distribuito e fuso. La pizza è assai golosa, al morso vi è un’autentica esplosione di ricotta che finisce un po’ per travolgere gli altri sapori. Questo facilita senza dubbio l’approccio al salume posto a fette ma viene soverchiato e messo in un angolo dalla tracotanza del latticino. Una distribuzione diversa o una quantità minore avrebbero fatto apprezzare di più i vari ingredienti. Resta una buona pizza, ma con un bilanciamento diverso sarebbe stata eccezionale.

jolly

Chiusura con la Nerano, base fior di latte, julienne di zucchine e pecorino in tripla consistenza (scaglie, fonduta e cialda). Della ricetta tipica della costiera è senza dubbio una rivisitazione, il pecorino in sostituzione del provolone del monaco della ricetta originaria mantiene la giusta sapidità. Ha meno succulenza intrinseca, sopperita dal “fondo” di fior di latte. Le zucchine sono distribuite in modo da dar profumo e sapore qua e là ma a primeggiare è senz’altro il formaggio. Questa impostazione, non convenzionale, mi ha colpito favorevolmente perché ho potuto gustare una pizza ove i formaggi erano pienamente valorizzati e donavano senso nuovo ad una ricetta classica.

Jolly

Pizza Nerano – struttura

La scelta degli ingredienti e delle ricette senz’altro apprezzabile, fanno della proposta di Jolly un classico moderno. Ci sono interessanti abbinamenti, 3-4 ingredienti per pizza come giusto che sia senza mai esagerare, senza mai strafare tanto per.

Da pochi giorni inserita anche la proposta di impasti alternativi come curcuma e multicereali, solo di sera.

Un ambiente giovane, così come il suo staff, gentilezza e cortesia dei camerieri (la dolcezza della cameriera Assunta è un qualcosa) fanno si che questa pizzeria sia un porto sicuro nella variegata realtà di provincia.  

Pizzeria Jolly – Via Nuova Nola, 413 – 80036 – Palma Campania (NA)

Telefono: 0818242633 –Orari Martedì-Sabato 12.30-15 e 18.15-00 Domenica solo cena

Parcheggio: in strada – Consegna sì – Asporto

FACEBOOK

INSTAGRAM

Comments are closed.