Rapporto Coop 2022: nessuno tocchi il cibo

blank

La spending review degli italiani non tocca per il momento il cibo: sono 24 milioni e mezzo quelli che nonostante l’aumento dei prezzi non sono disposti a scendere a compromessi nelle loro scelte alimentari e nei prossimi mesi prevedono di diminuire la quantità ma non la qualità del loro cibo. È quanto emerge dal Rapporto Coop 2022, sui consumi e gli stili di vita degli italiani, presentato oggi a Milano.

Ritorna il ‘cooking time’ sperimentato in lockdown: si passa più tempo nella preparazione dei pasti, ci si impegna a sperimentare nuovi piatti.

Nonostante la spinta dei prezzi, i volumi di vendita hanno tenuto: in crescita del 7,8% primo semestre 2022 rispetto al 2019. Sacrificabili sembrano le marche leader, che rispetto al 2019 hanno registrato una contrazione della quota di mercato passando dal 14,9% di quell’anno al 13,1% 2022, mentre la ‘marca del distributore’ continua la sua avanzata, con una quota di mercato che nel 2022 sfiora il 30% e un +2 rispetto al 2019.

Inizia a digitare per vedere i post che stai cercando.