Rissa al cenone a Roccaraso. Clienti fuggono senza pagare, titolare in ospedale

 

Scoppia la rissa di fine anno a Roccaraso, nota località turistica invernale. Ferita la titolare di un ristorante e tre camerieri. La zuffa è scoppiata in un locale sulla Statale 17, arteria che collega l’Alto Sangro alla Valle Peligna.

Sono le 2 di notte circa quando, dopo il cenone, un gruppo di circa 50 persone riunite a tavola, appartenenti a diversi nuclei familiari di origine campana (Napoli e Caserta), comincia a scaldarsi. Forse complice qualche bicchiere di vino di troppo, alcuni ragazzi prendono a insultarsi. Partono i primi spintoni, poi calci e pugni. In sala scoppia il panico quando gli aggressori rovesciano tavoli e sedie.

A quel punto interviene la titolare del ristorante nella speranza di placare gli animi ma viene aggredita e picchiata anche lei insieme ai camerieri. Tutti e quattro hanno riportato diverse ferite e sono stati medicati al Pronto soccorso dell’ospedale di Castel di Sangro, con sette giorni di prognosi. Sul posto è intervenuto un equipaggio del Nucleo Operativo e Radiomobile, insieme a una pattuglia della stazione carabinieri di Castel di Sangro, agli ordini del maggiore, Fabio Castagna.

Le indagini

Tuttavia, prima dell’arrivo dei carabinieri, coloro che hanno dato vita alla rissa, si sono allontanati dal locale, senza peraltro pagare un conto da migliaia di euro. A disposizione degli investigatori alcuni video del sistema di videosoveglianza oltre a un numero di telefono con cui risalire a uno dei componenti della tavolata.

 

 

Lascia un commento

Inizia a digitare per vedere i post che stai cercando.