Roma Bar Show: 2 giorni dedicati alla mixology

blank

Dopo oltre due anni di stop obbligato per la pandemia torna “Roma Bar Show“, evento in programma nella Capitale al Palazzo dei Congressi dal 30 al 31 maggio.

La rassegna, nata da un progetto di Andrea Fofi, Giuseppe Gallo, Fabio Bacchi e dei fondatori del The Jerry Thomas Project, si propone come “un evento italiano di profilo internazionale con lo scopo di elevare le attività della spirit industry e della mixology in Italia”. La manifestazione, giunta alla seconda edizione, presenta conferenze, masterclass e talk, eventi collaterali e fuori salone dedicati al trade e al consumer che coinvolgerà i visitatori e l’intera città di Roma per tutta la durata della manifestazione.

Il calendario della kermesse prevede che professionisti del settore e ospiti internazionali interverranno per condividere le loro esperienze e conoscenze su trend e novità del settore. Anche per questa seconda edizione è confermata la zona dedicata ai mezcal e alle tequila. Tra le novità il Coffee Village, per scoprire il mondo dei roaster e dei piccoli produttori artigianali e quella di Piazza Italia, con protagonisti i prodotti di eccellenza italiani, dagli storici marchi di liquoristica italiana ai nuovi, piccoli produttori di qualità. La manifestazione nello specifico metterà in luce l’artigianalità italiana con prodotti provenienti da piccole distillerie e medie imprese con una proposta che andrà dai distillati alla birra fino ai whisky italiani. Presenti nello spazio espositivo food-truck dedicati a ogni tipo di gusto e palato. Diversi saranno gli appuntamenti del Fuori Salone, organizzati oltre gli orari della fiera e ospitati in vari luoghi della Capitale, dai cocktail bar agli hotel.

Inizia a digitare per vedere i post che stai cercando.