Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Roveja, un legume antico da regalare a Natale

Scopri le proprietà nutrizionali della roveja, un legume antico coltivato in Italia. Un’ottima idea da regalare a Natale ai veri intenditori di cibo buono e salutare 

 

Nel cesto di Natale, fra uno spumante Doc e un panettone artigianale, scegli di mettere anche una confezione di roveja, un legume antico, coltivato in Italia e ricco di proprietà nutrizionali.

Ho deciso di scrivere quest’articolo per invogliarti ad assaggiare un legume nuovo (ma allo stesso tempo antico). Oltre alle lenticchie, ai ceci e ai fagioli (tutti buonissimi, per carità!), esiste una qualità di legumi 100% made in Italy, poco conosciuta: la roveja.

Io stesso non conoscevo questo legume.

Ho assaggiato per la prima volta una zuppa di roveja, come quella che vedi nella foto presa da questo sito, in una fredda notte invernale di qualche anno fa a casa di cari amici che vivono in Umbria, vicino Perugia.

Che squisitezza! Un piatto caldo, un sapore nuovo e allo stesso tempo simile alle fave.

Mi sono subito appassionato a questo legume. Ed ho voluto saperne di più.

I miei amici mi hanno informato che si trattava di una zuppa di roveja, un legume coltivato a sud di Perugia, a Cascia. E così di ritorno a Roma ho fatto delle ricerche, ho acquistato una confezione di roveja online e ora questo legume è sempre nella mia dispensa, accanto ai piselli e alle fave.

Dalle mie ricerche nel campo della Nutrizione sono emerse tantissime curiosità che oggi voglio condividere con te.

Iniziamo!

Roveja, un legume antico di tradizione italiana

Nel secoli precedenti al nostro, in cui le donne e gli uomini vivevano di quello che coltivavano, la roveja rappresentava una risorsa importante.

Pastori e contadini mangiavano abitualmente la roveja assieme ad altri legumi poveri quali lenticchie, cicerchie e fave.

Dopo fu utilizzato come mangime per il bestiame e solo negli ultimi anni è stato riscoperto come pietanza anche grazie alle sue proprietà nutritive.

Oggi la roveja è una qualità di legume poco conosciuta e molto apprezzata in campo nutrizionale. Ecco perché ti consiglio di regalarla per Natale ad un tuo amico o parente certo di fare una bella figura.

Principali proprietà nutritive della roveja

La roveja è molto proteica e, come tutti i legumi, è ricca di carboidrati, fosforo, potassio ed ha pochissimi grassi.

Come legume fresco, la roveja contiene il 7% di proteine e da secco arriva al 21%.

È ricca anche di fibre e vitamina B1.

Leggi anche: 10 consigli da seguire per prevenire il cancro 

A chi regalare un pacchetto di roveja?

A tutti gli amici che scelgono con consapevolezza di mangiare con gusto ogni giorno, variando la propria dieta all’insegna della salute.

Grazie al suo apporto proteico, la roveja può essere consigliata in particolar modo a chi segue una dieta povera o del tutto priva di carne.

Dove comprare la roveja 

La coltivazione di roveja oggi è pressochè abbandonata ovunque, ma resistono pochi e tenaci agricoltori nella Valnerina, in particolare a Civita di Cascia.

Infatti, la roveja di Civita di Cascia ha ricevuto il riconoscimento di Presidio Slow Food.

Quindi, si può comprare direttamente su internet dai contadini che vivono in queste zone e continuano a coltivare la roveja.

Per i consigli d’acquisto: se la vuoi fresca puoi comprare la roveja fra luglio e agosto quando avviene la raccolta; secca, invece, la trovi tutto l’anno.

Una ricetta di gusto

Macinata a pietra, la roveja si trasforma in una farina dal lieve retrogusto amarognolo ottima da condire con la cicoria sbollentata e un filo d’olio extravergine d’oliva.



Condividi

Like

0

Ti potrebbe interessare

0
0

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *

    Thanks for submitting your rating!
    Please give a rating.

    Thanks for submitting your comment!

    Commenti recenti

    Scelte dell'editore