Tagliatelle con capesante

Tagliatelle con capesante

Le tagliatelle con capesante rappresentano un primo piatto semplice e, nello stesso tempo, raffinato ed originale. Le capesante sono molluschi il cui nome deriva dal fatto che nel Medioevo la loro conchiglia veniva usata dai sacerdoti per versare l’acqua santa battesimale sulla testa dei bambini.

Preparazione15 min
Cottura30 min
Tempo totale45 min
Portata: Primo
Cucina: italiana
Keyword: Tagliatelle

Ingredients

Per 4 persone

    400 g di tagliatelle

      16 capesante

        2 spicchi di aglio

          1 bicchierino di vino bianco

            300 g di polpa di pomodoro

              1 ciuffo di prezzemolo

                Olio extravergine di oliva

                  Sale

                    Instructions

                    Innanzitutto, aprire le capesante con un coltellino, staccare i molluschi, sciacquarli e tagliarli a pezzetti. In un tegame con l’olio soffriggere uno spicchio di aglio, disporre i molluschi, rosolarli per un paio di minuti e sfumare con il vino bianco. In una casseruola con l’olio soffriggere l’altro spicchio di aglio e, dopo averlo tolto dalla casseruola, aggiungere la polpa di pomodoro, salare, cuocere per 15 minuti, unire le capesante rosolate e continuare la cottura per 5 minuti. Cuocere le tagliatelle in acqua salata, scolarle, condirle con il sugo di capesante e servirle nel piatto da portata con il prezzemolo tritato.

                      sgro

                      Calabrese, ho conseguito la laurea in Giurisprudenza nel 2011 presso l’Università degli studi “Mediterranea” di Reggio Calabria e l’abilitazione alla professione forense nel 2016. Già articolista per la testata giornalistica online “Blasting News”, la grande passione per la cucina, ereditata da mio padre, ottimo cuoco ed esperto di funghi, mi ha spinta ad entrare a far parte del meraviglioso team di autori di questo sito interessante e goloso. Mi appassiona tutto ciò che riguarda l’arte culinaria e, quando mi è possibile, partecipo volentieri a fiere, manifestazioni e sagre. Altri miei interessi sono la lettura, lo sport e i viaggi. Dimenticavo: sono anche una buona forchetta!

                      Comments are closed.