ZITI MANTECATI IN POLVERE DI FRIARIELLI, SALSICCIA E PECORINO SARDO di Alfredo Condursi (Faccia di Cacio)

blank
INGREDIENTI (x1)
100gr di ziti lisci
1 salsiccia fresca o di quelle a cubetti confezionate
Pecorino sardo
Polvere di friarielli
Sale e pepe a piacere
Olio extravergine
blank
PROCEDIMENTO
Per prima cosa vi servono dei friarielli o meglio gli scarti che di solito eliminiamo dalle cime, i gambi in pratica. Li laviamo e asciughiamo, poi in forno a 60 °C in un teglia li lasciamo seccare finona quando non saranno secchi. Spegnamo il forno e lasciamoli raffreddarre, poi in mixer per polverizzare. Ecco pronta la polvere di friarielli.
A questo punto mettiamo sul fuoco l’acqua dove caleremo la pasta. In una padella tritiamo la salsiccia privata della sua pelle o i cubetti di salsiccia o speck se volete. Lasciamo sudare a fuoco medio con coperchio. Quando sarà in ebolizzione l’acqua, saliamo e caliamo la pasta, portiamo a cottura quasi al dente alziamola dall’acqua senza buttarla, ci servirà per mantecare. Versiamo la pasta in padella, alziamo la fiamma e aggiungiamo un cucchiaio di polvere di friarielli, aggiungiamo acqua di cottura e mantechiamo per bene fino ad ottenere una pasta cremosa. Portiamo a cottura la pasta, spegnamo il fuoco, pecorino e mantechiamo ancora. Ora serviamo grattugiando direttamente nel piatto una generosa manciata di pecorino, e pepe nero. Buon divertimento!
Inizia a digitare per vedere i post che stai cercando.