I benefici delle albicocche essiccate: pelle, cuore, vista e umore ringraziano

albicocche essiccate

Piccole prelibatezze di gusto, le albicocche essiccate sono una squisita alternativa ai classici snack ricchi di grassi e coloranti. Con le albicocche secche ti senti più felice.

Le albicocche secche forniscono una generosa dose di vitamina B3, B5 e B6 che assicura il corretto funzionamento di tutto il sistema nervoso centrale, contribuendo a migliorare il nostro umore.

In più, questi meravigliosi frutti hanno una gran quantità di triptofano, un aminoacido che viene convertito nel corpo in serotonina, il composto chimico che favorisce il sonno.

Amiche della pelle con uno straordinario potere anti-age.

Le albicocche essiccate sono il frutto anti-age per eccellenza perché hanno uno straordinario corredo di composti fenolici: acido gallico, acido ferulico, acido caffeico, procatechine, licopene, quercetina, quercitrina e rutina.

Il frutto che aiuta la pressione sanguigna

L’albicocca essiccata è ricchissima di potassio, un elettrolite in grado di regolare l’equilibrio dei fluidi intracellulari e, quindi, di assicurare una buona funzionalità muscolare, una pressione stabile ed un battito cardiaco regolare.

In più, l’albicocca secca è una buona fonte di ferro biodisponibile, rame e manganese.

Il betacarotene assicura la salute degli occhi

Il tipico color arancione dell’albicocca è dovuto alla ricca presenza di betacarotene. Una volta ingerito, il betacarotene viene convertito in retinolo che, insieme ad altri componenti antiossidanti, gioca un ruolo importante per la salute degli occhi ed il mantenimento di una buona vista.

La merenda ideale a scuola o a lavoro

L’alto contenuto di zuccheri fa delle albicocche secche la merenda ideale per grandi e piccini che devono stare attenti alla linea.

Il vantaggio del frutto essiccato, infatti, è la sua ricchezza di fibre che stimola il senso di sazietà prolungato ed il rilascio lento di energia per tutta la giornata.

Io le consiglio spesso ai miei pazienti perché sono completamente prive di grassi.

Meglio le albicocche fresche o essiccate?

Entrambe ricche di benefici, le albicocche secche però sono migliori delle fresche da un punto di vista nutrizionale.

Durante il processo di essiccamento, la quantità di vitamine e sali minerali del frutto rimane pressoché invariata mentre aumenta la sua dose di vitamina A.

Consigli d’acquisto

Al supermercato trovi una gran quantità di albicocche differenti. Il mio consiglio è di scegliere un prodotto essiccato a bassa temperatura, poiché il processo che permette l’evaporazione dell’acqua dal frutto deve avvenire a una temperatura non superiore ai 40 gradi onde evitare di perdere la maggior parte della vitamina C e in generale di degradare il contenuto vitaminico.

Leggi bene l’etichetta e verifica che non siano stati aggiunti al prodotto zucchero, saccarina o altri dolcificanti artificiali.

Non comprare le albicocche di colore arancio brillante: spesso contengono anidride solforosa, un gas conservante che ne ravviva il colore e aumenta la durata di conservazione e ne puoi riconoscere la presenza sia dal colore sia se tra gli ingredienti compare il codice E220.

Scegli, invece, un frutto dalla colorazione marrone scura, indice di genuinità.

Per maggiori informazioni visita il mio blog (QUI) e la mia pagina facebook (QUI).

nemi

Dietista, Nutrizionista, Specialista  in Scienze della Nutrizione Umana, Perfezionato in Fitoterapia. Docente al corso di Laurea in Dietistica e al Master di I e II Livello in Nutrizione dell’Università Cattolica di Roma (Policlinico Agostino Gemelli). Docente e Cultore della Materia in Endocrinologia e Nutrizione Umana presso Scienze Motorie, Università Cattolica Milano. Riceve presso lo studio medico di Roma, via di San Pancrazio 7A. Telefono: 06 96 70 18 88 – loretonemi@gmail.com – Sito webFacebook

Comments are closed.