La ricetta delle Scacce ragusane al pomodoro

Scacce

Se si pensa alla provincia di Ragusa, il riferimento alle Scacce è d’obbligo!

Si tratta di gustosissime focacce che possono fare da secondo, ma anche da piatto unico tanto è sostanzioso. Le Scacce nacquero alla fine del Seicento come alimento base delle tavole contadine ragusane, in modo particolare quelle modicane.

Ancora oggi queste focacce vengono farcite stagionalmente con tutto quello che la natura è in grado di offrire: con le fave in primavera, con le melanzane, i peperoni e le zucchine d’estate, con i cavolfiori d’inverno e così via.

Le Scacce ragusane possono essere ripiene o arrotolate: le prime sono simili ai calzoni al forno, mentre le seconde sono realizzate con una pasta molto sottile piegata su se stessa e poi farcita a gusto. La farina utilizzata nell’impasto è quella di semola rimacinata di grano duro, ma vengono anche impiegate farine di grani antichi.

In passato si soleva preparare le Scacce in abbondanza, in quanto si cuocevano nel forno a pietra o a legna, quindi fare le Scacce significava una giornata intera di lavoro. Stuzzicanti sono anche le Scacce semplici farcite con il pomodoro e il caciocavallo. Di seguito, la ricetta.

Preparazione1 h
Cottura20 min
Tempo totale1 h 20 min
Portata: Piatto unico
Cucina: italiana
Keyword: Scacce ragusane

Ingredients

Per 4 persone

    500 g di farina di semola

      30 g di lievito

        700 g di salsa di pomodoro

          300 g di caciocavallo

            1 mazzetto di basilico

              Olio extravergine di oliva

                Sale

                  Instructions

                  Iniziare la preparazione disponendo su una spianatoia la farina a fontana; formare un buco al centro, aggiungere un bicchiere di olio, il lievito sciolto in poca acqua tiepida e un cucchiaino di sale. Impastare aggiungendo ogni tanto dell’acqua tiepida fino ad ottenere un panetto morbido ed elastico. Dall’impasto ricavare quattro panetti, coprire e lasciare lievitare per un’ora. Frattanto, in una casseruola con un filo di olio versare la salsa di pomodoro, aromatizzare con qualche fogliolina di basilico, salare, coprire e cuocere per 20 minuti. Terminata la lievitazione, riprendere i panetti, con un matterello stenderli in foglie sottili e confezionare quattro dischi di venti centimetri di diametro. Adagiare i dischi su una placca da forno, distribuire al centro la salsa di pomodoro e il caciocavallo tagliato a dadini, condire con un filo di olio e un pizzico di sale, piegarli in tre sovrapponendo i bordi e cuocere in forno a 180 gradi per 20 minuti. Terminata la cottura, estrarre le Scacce dal forno, farle riposare per un paio di minuti e servirle.

                    sgro

                    Calabrese, ho conseguito la laurea in Giurisprudenza nel 2011 presso l’Università degli studi “Mediterranea” di Reggio Calabria e l’abilitazione alla professione forense nel 2016. Già articolista per la testata giornalistica online “Blasting News”, la grande passione per la cucina, ereditata da mio padre, ottimo cuoco ed esperto di funghi, mi ha spinta ad entrare a far parte del meraviglioso team di autori di questo sito interessante e goloso. Mi appassiona tutto ciò che riguarda l’arte culinaria e, quando mi è possibile, partecipo volentieri a fiere, manifestazioni e sagre. Altri miei interessi sono la lettura, lo sport e i viaggi. Dimenticavo: sono anche una buona forchetta!

                    Comments are closed.