HomeTestati per voiVegetaliDi ceppo antico ma sempre…Fico!

Di ceppo antico ma sempre…Fico!

Ficobanner

Inizio la mia passeggiata in Lucania tra le piante parlandovi del Fico di Pisticci, croce e delizia della vita di Giovanni Ancona e delle sue figlie da quando, con lungimiranza ed assoluta devozione, una quindicina di anni fa pensò di riportare in auge questo “frutto minore” risollevandolo dall’ oblio colturale ed alimentare in cui era stato confinato…oggi l’azienda Ancona ospita 11.000 piante di fico di cui soltanto lui conosce ogni singolo ramo, foglia e frutto… perché sono tutte figlie sue!
Il Fico è una specie arborea molto presente nel bacino del Mediterraneo nonché una delle prime piante addomesticate dall’ uomo che, dopo aver imparato l’arte della coltivazione si ingegnò nella selezione delle varietà più consone alle proprie esigenze e nella ricerca di tecniche che gli consentissero di mettere da parte le eccedenze di cibo per i per i tempi bui. Tra i primi metodi di conservazione sperimentati dall’ uomo c’ è l’ essiccazione al sole di frutta e verdura con il fico tra i principali attori protagonisti. Non solo, le foglie di fico sono tra i primi indumenti intimi della storia da quando Adamo ed Eva le utilizzarono per coprirsi – scelta a mio avviso un pò azzardata – dopo quella sconveniente trasgressione alimentare di cui tutti noi siamo a conoscenza.
Dopo un breve salto nel passato, l’ agronomo non può astenersi dal dispensare qualche perla di botanica così, tanto per farvi sapere che ciò che solitamente chiamiamo fico o frutto è, più esattamente, un falso frutto: i veri frutti sono quei granelli che chiamiamo semi, diffusi nella polpa, che botanicamente sono degli acheni.
Questi “falsi frutti” che molto spesso vengono messi alla gogna per essere troppo calorici (non ditemi che non l’avete pensato anche voi!), in realtà racchiudono al loro interno preziose virtù:
– sono una fonte di polifenoli, sostanze naturali ad azione antiossidante, cioè proteggono le cellule dai danni provocati dai radicali liberi, ed anticancerogena;
– hanno un buon il quantitativo di calcio, ferro, fosforo e potassio;
– nei fichi sono particolarmente presenti le vitamine A, B1, B2, B3 e C;
– contengono lignina, una fibra vegetale molto efficace per contrastare i disturbi intestinali.
Insomma un vero aiuto per la salute.
Al Congresso FIC di Metaponto l’Azienda Ancona sarà presente con la varietà “Rosa” caramellata e con la varietà “Saverio” fresca. Senza dimenticare il  ficotto.
Fichissimo!!!!

di Giustino Catalano

mano

Comments