HomeNotizieFoodnews ed eventiIrpinia StreEat Mood: lo street food ad Avellino. Una manifestazione per promuovere il territorio.

Irpinia StreEat Mood: lo street food ad Avellino. Una manifestazione per promuovere il territorio.

Irpinia-StreEat-Mood

Irpinia Mood, la voglia di raccontare l’animo di una terra

L’associazione “Irpinia Mood” è stata costituita allo scopo di contribuire alla promozione del nostro territorio attraverso l’enogastronomia. L’obiettivo principale è quello di creare una fitta rete di rapporti tra i soggetti che operano in Irpinia per esaltarne le potenzialità. Fare sistema per favorire lo sviluppo di un settore che è senza dubbio il nostro oro vero, l’unico in grado di creare un indotto turistico sostenibile.

La cultura del “buon cibo” è l’elemento su cui scommettere nei progetti di marketing territoriale e da cui ricavare un beneficio collettivo sia in termini di tutela del territorio che di tutela della salute e del buon vivere.

Irpinia StreEat Mood, il buon cibo si fa strada

Il primo evento ideato da Irpinia Mood è un contest che si terrà ad Avellino il 19 e 20 settembre 2015, realizzato in collaborazione con l’Amministrazione comunale della città capoluogo.

20 chef si sfideranno elaborando prodotti tipici della nostra terra in chiave street food. Una giuria di esperti valuterà le dieci ricette in gara sabato e le dieci di domenica, assegnando il primo Premio Terra di Irpinia. In dono al vincitore andrà una zolla di irpinia racchiusa nell’opera di design artigianale “Mina” di Bhumi ceramica.

Avellino recupera il ruolo di città capoluogo attraverso la promozione del suo valore più nobile: i prodotti della terra. Il vino, le eccellenze agroalimentari, l’aria, la terra, l’acqua ed il lavoro che producono bontà. Beni il cui valore non può essere quantificato, ma solo mostrato, valorizzato, veicolato. Per questo il luogo scelto da Irpinia Mood è Corso Vittorio Emanuele, simbolo di una città, cuore di una Avellino che da troppo tempo ha dimenticato il legame forte e autentico col resto della provincia e che in questa occasione si fa teatro di gusto e sapienza. Il corso, linea ideale che congiunge il monte Terminio al Partenio, sarà la via maestra su cui far viaggiare la bontà della nostra terra, il fil rouge che ammaglia ogni nostra eccellenza. Per questo motivo si è scelto #èrobbabbona come hashtag nella comunicazione social dell’evento. L’Irpinia è robbabbona e grazie ad Irpinia StreEat Mood avrà una nuova occasione per dimostrarlo.

Il mood territoriale di Mirko Balzano

Classe 1986 e un grande amore per la materia prima, Mirko Balzano è il direttore artistico di Irpinia StreEat Mood. La sua carriera solca ristoranti italiani importanti; Mirko collabora negli anni con chef di altissimo livello, come Alfio Ghezzi e Marianna Vitale. Per lui essere uno chef è rispetto delle persone e della materia prima, sacrificio, confronto, ma soprattutto l’espressione di un luogo e di un momento di vita. Il momento è Irpinia StreEat Mood che sarà espressione di molte culture, molte vite che si condenseranno in 20 nuove ricette ispirate dalla materia prima di casa nostra.

Una gara tra campioni

Lungo il corso ampio di Avellino si faranno strada i prodotti migliori di Irpinia riletti dalle mani sapienti di 20 chef già campioni di cucina, ma anche dia nobili fornelli della associazione irpina Mesali che raccoglie osterie e ristoranti di qualità e Cena, la scuola di cucina di Nusco (Av) retta dello chef Antonio Pisaniello, che interverranno proponendo due menu fuori concorso.
Gli sfidanti di Sabato 19 Settembre
Luca Abbruzzino – ristorante Antonio Abbuzzino (Catanzaro) – chef una stella Michelin, miglior giovane chef per la guida dell’Espresso
Paolo Parisi – Cascina le macchie (Usigliano di Lari, Pisa)
Giovanni Mariconda – Degusta, Avellino
Arduino Raschiatore – Coccinella di Paternopoli
Vincenzo Garofalo – Siryo (NewYork)
Nino Rossi – Villa Rossi (Gioia Tauro)
Michele Punzo – Tale’s pub (Solofra)
Francesco Spagnuolo – Mora Bianca (Mirabella Eclano Av)
Mangione – Salsamenteria (Roma)
Raffele Vitale – Casa del Nonno 13 (Mercato San Severino)
Valentina Martone – Megaron (Paternopoli Av)
Gli chef che si sfideranno domenica
20 settembre
Bianco/Di Donna – Il Comandante, hotel Romeo (Napoli)
Giovanni Arvonio – Taberna del principe (Sirignano, Avellino)
Crisitan Torsiello – Osteria Arbustico (Valva, Salerno)
Michele De Martino – Evù (Vietri sul Mare)
Claudio Girardi – Boda de Ciondro (Pietrelcina, Benevento)
Luigi Salomone – Piazzetta Milù (Castellammare di Stabia, Napoli)
Francesco Fusco – Il Moera (Avella, Avellino)
Emilio Grieco – Osteria i Santi (Avellino)
Ada Pericolo – Osteria Gino e la Gira_a (Avellino)
La qualità come compagna di viaggio
I prodotti che gli chef sono chiamati ad elaborare sono stati selezionati da partner dell’evento che da sempre lavorano per promuovere materie prime di grandissima qualità.
Terra tosta:
Patate bianche della Piana del Dragone
Patate rosse della Piana del Dragone
Ceci bianchi di Montecalvo
Cicerchie di Montecalvo
Melanzane
Peperoni “pizzuti”
Peperoni tondi “papacelle”
Peperoni friggitelli
Semola rimacinata di Saragolla
Scarola
Ricotta fresca di manteca
Presidio Slow Food del Broccolo Aprilatico di Paternopoli:Broccolo Aprilatico
Salumificio “Ciarcia”: Salumi irpini
Azienda Agricola Gaia:Cipolla Ramata di Montoro
Grano Armando:Pasta grano armando – 100% grano italiano
Nelle aree di promozione saranno con noi
Olio Basso e Villa Raiano
Grano Armando
Mastroberardino e Morabianca
Dulcis in furno
Ciarcia
Piùenne
Birrificio Irpino
Donnachiara
Agaton – azienda farmaceutica
Villa Gloria
Dialoghi con l’arte della buona tavola e la sostenibilità
Irpinia StreEat Mood è anche il luogo per la conoscenza attraverso work shop curati dai nostri partner. L’azienda Basso proporrà degustazioni guidate di olio e vino, l’associazione ‘a Potea di Atripalda proporrà workshop di riciclo creativo e sharing economy, Feudi San Gregorio curerà laboratori per bambini, Slow Food dedicherà momenti alla conoscenza dei prodotti irpini di qualità, il marchio di gioielli Pilù che realizzerà live oggetti ispirati alle forme del cibo con scarti di pelle delle concerie di Solofra. La promozione e la conoscenza del territorio sarà l’oggetto delle visite guidate pensate ad hoc dall’associazione Heraion di Avellino.
Cibo, salute e benessere
Compagno di viaggio in questa gara dedicata allo street food è Il Coni di Avellino che grazie all’impegno di Giuseppe Saviano e di Mary Mazza porterà in strada diversi sport. L’associazione “Cura te stesso” effettuerà la misurazione di alcuni valori del sangue come colesterolemia e glicemia, e l’azienda Agaton informerà sul corretto uso degli integratori e sulla alimentazione sana.Ma Irpinia StreEat Mood è ancora tanto altro, stay tuned.
seguiteci online
http://www.irpiniamood.it/
su facebook:
https://www.facebook.com/IrpiniaStreEatMood?fref=ts
https://www.facebook.com/events/1677129332531555/
twitter:
https://twitter.com/IrpiniaMood
e su Istagram: IRPINIASTREEATMOOD
programma
sabato 19 settembre 2015
ore 17.00 – inizio work shop
ore 18.00 – mood: talk l’economia della terra
ore 19.00 – apertura stand e inizio gara chef
ore 20.00 – mood: talk Nutrirsi di salute
area sport dalle 18.30 alle 22.30
domenica 20 settembre 2015
ore 11.00 – apertura work shop
ore 12.00 – mood: talk La terra buona è sostenibile
ore 17.30 – apertura work shop
ore 18.00 – mood: talk Il gusto della promozione
ore 19.00 apertura stand
ore 22.00 mood: talk: la politica della terra
ore 23.00 – premiazione

Comments