Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Ultime news

LE SIGNORE DEL CAFFÈ, DALLA COLOMBIA ALL’ETIOPIA STORIE DI EMPOWERMENT FEMMINILE

L’industria del caffè vede molto spesso impiegate le donne come forza lavoro irrinunciabile, ma il loro ruolo normalmente viene relegato a quello di operatrici, spesso sottopagate e sfruttate.

Progetti come il Women’s Coffee Project puntano a valorizzare il ruolo fondamentale delle donne produttrici, promuovendo l’istruzione e le buone pratiche di coltivazione e di rispetto dell’ambiente.

 

Le donne coinvolte in questi progetti possono finalmente lavorare con il giusto riconoscimento sia finanziario che sociale e così mantenere la propria famiglia con dignità. Ecco alcuni esempi di donne produttrici nel caffè, altri al sito del progetto :
COLOMBIA Antioquia – Ebejico Project
18 produttrici associate ad Almacafè e alla Cooporativa Occidentale de Antioquia. Questa regione fu per anni teatro della coltivazione illegale di cocaina ma grazie alla cooperazione internazionale e ai sussidi statali molte famiglie hanno convertito le loro produzioni in caffè. Molti di questi produttori sono donne, madri di famiglia emancipate che gestiscono la propria attività.

Nel 2019 diciotto di queste si sono associate ed ogni settimana si incontrano per confrontarsi sul tema della qualità e delle lavorazioni sostenibili in piantagione, si tratta di 20 piccole piantagioni in Ebejico tra 1500/1800 mt. Caratteristiche in tazza, Note sensoriali: Gianduia · Uvetta · Caramello

 

ETIOPIA-  Women’s farm Shankwene

Questo caffè è prodotto in piantagioni dell’area di Bensa, regione di Sidamo. Meslech Tube Yako proprietaria e coltivatrice ha lasciato il lavoro negli uffici governativi del suo distretto per dedicarsi alla produzione di caffè, interamente organico. Suo marito, Mekuria, è agronomo e collabora come consulente nelle piantagioni vicine. Dopo la riforma del 2016 che ha concesso ai produttori di caffè in Etiopia di poter vendere liberamente il caffè all’estero, è cominciata l’avventura di Meslech. Lei stessa piantò, anni fa, molte piante di varietali diverse, resistenti alle siccità e alle principali malattie. Nel frattempo, ha anche infoltito la piantagione di acacie ed altri alberi a foglia larga per ombreggiare la piantagione che si trova a oltre 2mila metri di altezza, specie botanica: Heirloom. Caratteristiche in tazza, Note sensoriali: Mango · Melone · Prugna.

Al tema dell’ empowerment femminile nel mondo del caffè è dedicato il focus, a marzo, di Mirabilia, un progetto legato al mondo degli Specialty Coffee, un tema non ancora particolarmente conosciuto in Italia che porta con sé una nuova cultura del caffè oltre ad attenzione alla sostenibilità e al fattore etico. Mirabilia, fondato da Alice Monti, offre un servizio innovativo: un abbonamento che propone ogni mese una selezione accurata di caffè tostati in Italia che arrivano direttamente a casa con una box a tema arricchita da oggetti, ricette e spunti legati all’argomento del momento. Nella box anche le mandorle pralinate delle Cuoche Combattenti, il progetto nato nel percorso di fuoriuscita dalla violenza domestica, presso il Centro antiviolenza Le Onde ONLUS di Palermo.

 

Fonte Ansa



Condividi

Like

0

Ti potrebbe interessare

0
0

    Leave a Reply

    Thanks for submitting your comment!

    Commenti recenti