Casa Caponi – L’arte dell’accoglienza

caponi

Casa Caponi è una pizzeria con cucina tipica napoletana, sul corso di Torre Annunziata. Aperta due anni or sono, ha fatto dell’amore della tradizione fiore all’occhiello ma quello che la fa spiccare rispetto ad altre realtà tipiche è il servizio e la sua organizzazione.

Sorge in un palazzo storico, arredamento che fa molto casa e richiami continui al film “Totò, Peppino …e la malafemmina”. Non si cade nel cliché in quanto l’anima partenopea l’avverti dalla cura e la gentilezza che ogni membro dello staff pone.

La creatura di Vincenzo Pagano e Alessandro Auricchio ha cuore e lo senti.

Ognuno il proprio compito, nessuno fuori posto.

Torno dopo due anni (c’ero stato a cavallo dell’apertura) e punto tutto sul segmento pizzeria.

casa caponi

Pizza napoletana moderna la definirei, un blend di farine con presenza di germe di grano valorizzato dal sapiente utilizzo degli ingredienti. Cornicione sfogliato ma con un discreto morso, pienamente soddisfacente.

Una volta la settimana, il giovedì, c’è la possibilità dell’impasto integrale.

casa caponi

Particolarmente performante sui classici. Ho avuto modo di gustarlo in versione “cosacca Caponi”, una tradizionale che strizza l’occhio al moderno con la sua golosa fonduta di pecorino mi ha restituito delle sensazioni che non provavo da tempo. Il profumo di grano dell’impasto mi ha riportato alla memoria il pane fatto da nonna.

Un’esecuzione imperdibile se passate da qui.

Ho saggiato anche i fritti.

fritti

Tutti di buona fattura ma quelli che spiccano sono senza dubbio il crocchè classico e la polpetta “salsiccia e friarielli”.

fritti

Davanti al forno ci sono ben 4 elementi: pizzaiolo, assistente, fornaio e “controllo qualità”. Nulla è lasciato al caso, in particolare quest’ultima figura quasi assente altrove fa sì che ogni pizza arriva al tavolo solo se esente da difetti. Rispetto per il cliente alla base di tutto.

Terminata la cena scambio due chiacchiere con Vincenzo che mi racconta della sua filosofia. Innanzitutto i collaboratori, trattati come familiari “devono stare bene loro affinché tutto funzioni”. “Il cliente è sacro e merita tutte le attenzioni”, non vuote parole ma modus operandi concreto.

Guardando gli altri tavoli noto il piacere di stare lì delle persone e il sorriso sul volto di tutti andando via.

Si esce per stare bene, per staccare dalla routine e sentirsi coccolati a tal modo fa venire voglia di tornare. Per sentirsi ogni volta come a casa.

CASA CAPONI

Corso Umberto I, 215

80058

Torre Annunziata (NA)

Tel. 081 1863 5020

FACEBOOK (QUI)

INSTAGRAM (QUI)

Comments are closed.