Storie di pizze di periferia

Da Secondigliano a Pianura, passando per Casoria e Somma Vesuviana

L’emergenza Covid 19 ha dimostrato, se ce ne fosse bisogno, che le pizzerie che già in passato erano organizzate per l’asporto, sono state quelle che meno hanno risentito della crisi successivamente all’apertura.

E la maggioranza di queste pizzerie, si trovano non al centro, ma in periferia.

E va assolutamente sottolineato che il trovarsi lontano dalle rotte della movida non significa che siano di qualità inferiore.

Mi permetto quindo di fare i nomi di quattro “signori della pizza di periferia” che meritano la vostra attenzione. 

Vincenzo Frattini. Pizzeria “Vincenzo Frattini” a Pianura.

Una delle novità più interessanti degli ultimi mesi. Un pizzaiolo che ha cominciato giovanissimo facendosi le ossa tra Napoli, Quarto e Pianura. Caratteristica peculiare: un fulmine. Mentre ero al tavolo a mangiare la mia pizza, avrà sfornato nel giro di un’ora almeno duecento pizze da asporto.

Impasto diretto, lunga maturazione e una fantasia spiccata per i topping, che nelle pizzerie “di quartiere” è difficile da rintracciare. Ottime la  “Don Vincenzo” e la “Don Antonio”, spettacolare la frittatina di bucatini.

Marco Angerosi. Pizzeria Primavera 1964.  Corso Secondigliano 

Altro giovane talento, che ha girato mezza Italia prima di ritornare nella sua Napoli. Dopo essere stato nel team di Pizzaioli della Pizzeria Salvo alla riviera di Chiaia, ha preso la gestione di una storica pizzaria di Secondigliano.

Impasto tradizionale che più tradizionale non si può. Margherita fenomenale e fritti di altissimo livello (scagliuozzo commovente)

Cipriano Capuozzo – Pizza Rè , pizza e fritti.

Testa sulle spalle e tanta passione. Uno di quei pizzaioli che fanno la fortuna di chi lo ha sotto casa. Cipriano dopo alcune esperienze a Napoli scende nel vesuviano e rileva questa pizzeria da asporto tra Marigliano e Somma Vesuviana. Pizze classiche di altissimo livello – bufala a filetto da oscar – senza disdegnare qualche fuori menù di alto livello a seconda della stagione. Una attenzione ai fritti della tradizione come l’uovo alla monachina e una ottima mozzarella in carrozza.

Domenico De Nunzio – Pizzeria 300 grammi , Casoria

Domenico è stato il braccio destro di Vincenzo Esposito della pizzeria Carmnella a Napoli. Ha scommesso su se stesso e ha deciso di mettersi in proprio e far fruttare la sua esperienza, proponendo una pizza tipicamente napoletana, gustosa e fragrante. Da urlo la marinara al salame, notevole  la pizza con crema di friarielli, provola e  salsiccia. Simpatici i crocchettoni ripieni per antipasto. 

Quattro pizzaioli, quattro storie da raccontare e tante pizze da scoprire in periferia. Fate come e girate, con il gusto di scoprire qualcosa di nuovo. 

Pizzeria Vincenzo Frattini

Via Empedocle 18 Napoli

08119912823

Pizzeria Primavera 1964 

Via Roma verso Scampia 48 Napoli

 0815437065

Pizza Rè – Pizza & Fritti

Via Spartimento 6 Somma Vesuviana (Na)

3891277101

Pizzeria 300 Grammi

Via Enrico Caruso 35 Casoria

0816332258

Comments are closed.