La “Tarallucci e vino” di Christian Nasti – Ode al regno delle due Sicilie

NASTIEAT

Per essere recensiti su questo sito basta segnalarsi con un numero di telefono alla mail: redazione@ditestaedigola.com.

Le recensioni, la pizza del sabato e ogni altro articolo che parla di attività commerciali sono tutte esclusivamente a titolo gratuito.

Christian Nasti apre la sua pizzeria due anni fa in quel di Nocera Inferiore (SA). NASTIEAT: pizza, panini e qualche piatto. 160 posti a sedere su due livelli, doppio forno e un parcheggio dedicato. Ambiente informale e moderno che sfrutta e rivalorizza un ex capannone, grosso e luminoso. Personale gentile, preciso e organizzato. Famiglia da sempre impegnata nella ristorazione accetta questa nuova sfida mettendosi in gioco con una tipologia di prodotto moderno, spezzando con la tradizione imperante in città. Col loro avvento altri accarezzano e poi abbracciano l’idea della pizza contemporanea o canotto.

In questo frangente, inoltre, l’impasto sta vivendo un’evoluzione ulteriore. Complice l’apporto temporaneo di Vincenzo Roberto ex Pompei Centrale (raccontammo una sua pizza tempo fa (QUI)), si è passati da un diretto alla biga.

L’impasto ne ha guadagnato di leggerezza e digeribilità stando al feedback della clientela, a cui diamo credito non avendo saggiato la precedente versione.

La pizza che ci ha colpito e vi invitiamo a provare è la Tarallucci e vino.

Fior di latte di jersey e caciocavallo del caseificio Aurora, all’uscita salame di chorizo iberico, riduzione di Primitivo di Manduria, tarallo sbriciolato sugna e pepe, basilico e olio evo.

Innanzitutto la scelta di materie prime di gran qualità ma a colpire è il perfetto abbinamento dei vari elementi.

Il profumo, la nota fruttata del vino invita all’assaggio immediato.

NASTIEAT

La base è morbida è perfettamente fusa con la quota di formaggi, la riduzione di vino accompagna l’intera fetta. Il salame tagliato a fette molto sottili si lascia abbracciare dagli altri elementi presentando un sentore dolce prevalente. A dare il crunch necessario il tarallo sbriciolato e distribuito in modo da non rendere difficoltoso il morso ma esaltarlo.

Prodotti che sono un tripudio al sud e alle sue eccellenze, ma anche al suo passato di dominazione spagnola. Una pizza che si può definire gourmet senza le derive spregiative del termine, aggettivo meritato per la completezza e il gusto mai noioso e stucchevole (si può mangiare tranquillamente senza che la nota del vino possa venire a noia).

Vi sono tantissime altre pizze interessanti, ma l’assaggio di questa è d’obbligo. Era una pizza del mese ed è entrata fissa a menu segno che il pubblico ha apprezzato non poco.

NASTIEAT

via Napoli 25, Nocera Inferiore (SA)

Tel. 081 18244962

Parcheggio

Asporto

FACEBOOK (QUI)

INSTAGRAM (QUI)

Comments are closed.