In diretta da San Benedetto del Tronto: Anghiò.

Anghiò, che in dialetto sambenedettese significa alice, punta a promuovere e valorizzare la lunga e ricca tradizione ittica della Regione Marche, soprattutto per quanto riguarda il pesce azzurro, e le sue varie interpretazioni nella regione, nel resto d’Italia – con un tocco di internazionalizzazione.

La manifestazione è iniziata sabato scorso, e si concluderà domenica prossima: ancora pochi giorni, quindi, per partecipare ad una delle più interessanti manifestazioni estive della Riviera Adriatica,

L’evento si tiene nella cornice della Rotonda Giorgini, di fronte al mare, proprio al centro della cittadina capoluogo della Riviera delle Palme.

Si sono già tenute tre interessantissime cene a tema:

1.”La cucina di mare della Sicilia orientale” della giovane Chef Siracusana Lucia Mazzullo (attualmente docente dei Corsi di cucina a “La Città del Gusto” di Catania)

Sgombro con nettarina e avocado
Tortino di alici e patate con cuore di caponata

Pasta con le sarde e zafferano
Pasta alla siracusana

Palamita con peperoni in agrodolce

Semisfera con gelo al limone di Siracusa

2.”Se l’azzurro parla giapponese” col giovane chef nipponico Jun Sato
Sushi
Tempura
Kajiki No Teriyaki (bistecca di pesce spada glassato)

3.”Tutti pazzi per la palamita” ci ha portato in una Toscana veramente insolita, grazie all’abilità e alle conoscenze dello Chef cecinese Paolo Orazzini che ha proposto piatti di ispirazione rinascimentale:

“Acciughine” di palamita alla poveropescatore
Cheescake di palamita
Moretum
Pappardelle alla ricciola
Palamita rinascimentale

(N.D.A. – una curiosità: dato che la palamita non si è pescata a sufficienza nella notte tra martedì e mercoledì, lo Chef ha utilizzato per tutte le preparazioni la ricciola)

4.”Il pesce visto da dentro” oggi venerdì 21 il solstizio d’Estate vedrà i commensali deliziarsi con le creazioni degli Chef Ennio Nunziato e Claudio Urriani – a base di “quinto quarto” di mare:
Crostini con pasto di polpi
Cazole bollite
Fegato di merluzzo al forno
Uova di seppia
Mezzemaniche con pasto di moscardini
Spaghetti vongole e cazole
Trippa in umido
Domenica prossima 30 giugno gli stands saranno aperti anche per il pranzo

www.anghio.it
di Leonardo Capannoli
[slideshow_deploy id=’2974′]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *